ESITO PRIMA PROVA PRATICA DEL CONCORSO PER LA COPERTURA DI N. 1 POSTO DI “ ESECUTORE TECNICO”

DI SEGUITO L’ESITO DELLA PROVA PRATICA DEL CONCORSO, TENUTASI IN DATA ODIERNA:

I CANDIDATI RISULTANO TUTTI AMMESSI ALLA PROVA ORALE CHE SI TERRA’ IL GIORNO 13 DICEMBRE ORE 9.00 A VERGEMOLI, PRESSO PALAZZO RONI, VIA DEL GIARDINO N.1.

DOVRANNO PRESENTARSI MUNITI DI DOCUMENTO DI RICONOSCIMENTO VALIDO.

LEGGI LA SCHEDA FINALE DI VALUTAZIONE DELLA PROVA PRATICA

CANDIDATO VALUTAZIONE FINALE IN TRENTESIMI
Barsi Emanuele  27
Battaglia Stefano  27
Della Nina Daniele  22
Giannecchini Sabatino Fabio  28
Marchesi Andrea  28
Martini Mirco  22
Massei Fabio  23
Mugnari Roberto  28
Pisani Alessandro  28
Tofanelli Cristian  21

Presentazione Progetto PIT A.P.U.A.N.E.

Si comunica che, in relazione all’apertura del Bando Multimisura promosso dal GAL Montagnappennino “Progetti Integrati Territoriali PIT”, il Comune di Fabbriche di Vergemoli, in qualità di capofila, ha attivato le procedure per la redazione di un Progetto Integrato Territoriale denominato “PIT A.P.U.A.N.E.” e invita tutti i soggetti interessati a partecipare agli incontri di animazione ed informazione del PIT che si terranno mercoledì 14 Novembre, presso la sala comunale di Fabbriche di Vallico alle ore 10.00 e presso il Comune di Molazzana, sempre mercoledì 14 alle ore 16.00. Un terzo incontro, conclusivo, si terrà a Gallicano,
mercoledì 21 novembre, alle ore 17.00.
Il progetto si svilupperà nel territorio dei Comuni di Fabbriche di Vergemoli, Gallicano e Molazzana e vuole rispondere alle problematiche comuni dello spopolamento e dell’abbandono dei paesi, seguendo la tematica centrale dello “Sviluppo e rinnovamento dei villaggi” proposta dal GAL, attivando le misure del P.S.R.: Operazione 7.6.1 – Sviluppo e rinnovamento dei villaggi, Sottomisura 7.5 – Infrastrutture ricreative pubbliche, centri di informazione turistica e infrastrutture turistiche di piccola scala; Operazione 4.1.1 – Miglioramento della redditività delle aziende agricole; Operazione 6.4.5 – Sostegno a investimenti nella creazione di attività turistiche e Operazione 6.4.4 – Sostegno a investimenti nella creazione e nello sviluppo di attività  commerciali.
La scadenza della domanda di partecipazione è fissata al 19.12.2018.
Il Capofila del PIT sarà il Comune di Fabbriche di Vergemoli, che promuove e redige il progetto insieme al Comune di Gallicano e al Comune di Molazzana, anche come Ecomuseo delle Alpi Apuane.
Le opportunità offerte dal PIT sono la possibilità di ottenere finanziamenti, da un minimo del 50/60%, per i privati, a un massimo del 100% per gli enti pubblici, per la realizzazione di interventi in aree rurali sulle sottomisure/operazioni precedentemente indicate. Le modalità di adesione al progetto per i partecipanti diretti, cioè coloro che attivano una delle sottomisure/operazioni del P.S.R. elencate in precedenza,
verranno illustrate durante l’incontro. Inoltre è prevista la partecipazione anche come “partecipanti indiretti”, ovvero senza attivare finanziamenti, da comunicarsi al Comune Capofila.
La selezione sarà fatta dal Comune Capofila sulla base della compatibilità dei progetti a quanto richiesto nel Bando”Progetti Integrati Territoriali” , con l’obiettivo di non escludere nessuna richiesta compatibile.
I vincoli e gli impegni del PIT sono, per tutti i partecipanti, la sottoscrizione dell’Accordo Territoriale, e la disponibilità in caso di finanziamento del PIT a realizzare gli interventi per cui si richiede finanziamento. E’ necessario infatti raggiungere gli obiettivi generali e singoli del PIT e pertanto essi saranno concordemente discussi, preventivamente, in riunioni apposite, decisi, approvati e inseriti nell’Accordo  Territoriale che avrà la funzione di coordinare tutti i soggetti aderenti al PIT, definendo le modalità di gestione dei rapporti interni, le modalità di funzionamento, gli eventuali vincoli e penalità e quanto necessario alla realizzazione positiva del PIT.
L’invito a partecipare alle riunioni è dunque rivolto alle aziende turistiche, commerciali, agricole, di servizi, ecc. del territorio che intendano cogliere l’opportunità di finanziamento messa a disposizione dal Bando del Gal Montagnappennino.