Chiesa di San Quirico e Giuditta martiri

Inserita già nei documenti del X secolo, è fra le più antiche chiese soggette alla pieve di Gallicano. L’originaria struttura Romanica ha subito nel tempo varie modifiche e rifacimenti. Il primo intervento avvenne alla fine del quattrocento, il secondo e più incisivo avvenne nel 1638, che portò la chiesa ad un radicale cambiamento.

Del primo intervento resta una traccia evidente nei due portali, durante il secondo intervento venne effettuato un rinnovamento decorativo dell’interno che divenne a tre navate con colonne e capitelli ionici.

Fra le opere, il pulpito proveniente dalla chiesa del suffragio di Castelnuovo e la statua lignea della Madonna con bambino, che reca la data 1514.

Dal lato opposto della chiesa parrocchiale, nel versante nord del paese, si trova un altro edificio religioso: la chiesa di Sant’ Antonio preceduta da un elegante portico.